Natura&Sport

Bergamo in bicicletta

Vacanza in bici o vacanza sulle due ruote… non importa come la chiami, avere una bicicletta con te è ideale per restare in forma e non sentirti in colpa per tutte le calorie che accumulerai mangiando in Italia.
Se ami stare in contatto con la natura durante le tue vacanze, la bici può essere la tua migliore amica, soprattutto a Bergamo perchè è circondata da innumerevoli colline che si raggiungono velocemente dal centro città.

Sono un grande ammiratore di chi si porta la bicicletta ovunque e con grande piacere suggerisco itinerari a queste persone perchè so che non vedono l’ora di pedalare.

Consiglio le migliori salite, i percorsi alternativi per i giorni di riposo, i migliori bar e ristoranti, le location per i loro scatti, i negozi di articoli sportivi più forniti e i migliori periodi dell’anno… tutti dettagli da esaminare con cura per rendere piacevole una vacanza.

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

Gli amici che vogliono venire a farmi visita sono aumentati notevolmente da quando pubblico immagini su Instagram delle mie uscite in bici. Vogliono sapere sempre di più su Bergamo, sulle montagne circostanti e su dove allenarsi.

Bergamo è un’adorabile città della Lombardia e si trova sul versante sud delle Alpi; già a 8 – 10 km a nord, ovest o est del centro, si comincia a salire in montagna, sulle cosiddette Prealpi.

A Bergamo ci sono parecchi negozi di bici sia in città che lungo gli itinerari ciclabili più popolari. I Bergamaschi sono abbastanza inclini al ciclismo. La maggioranza di loro ama andare su strada ma anche il numero di mountain bikers è alto.

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

Parecchi itinerari ciclabili sono molto vicini alla città e ce ne sono per tutti i tipi di ciclisti. Selvino, Bedulita, Valcava, Nese e Roncola sono solo alcune delle tratte da non perdere. Si possono anche facilmente raggiungere i laghi di Lecco, Iseo, Garda ed Endine e si possono raggiungere le vette tutt’intorno ai laghi. Se andate a Como, non tornate senza provare la Madonna del Ghisallo e ricordatevi di vistare il museo del ciclista. E se volete provare Lecco, la dolce salita del Morterone vi aspetta con i suoi sorprendenti tornanti. Se alloggiate in città, questi itinerari sono lunghi tra i 60 e i 150 km dalla partenza all’arrivo. Potete sceglierli in base alle vostre condizioni fisiche, al meteo, e se possibile, vi consiglio di partire al sorgere del sole.

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

 

Bergamo, è tra le mete favorite del Giro di Lombardia e del Giro d’Italia, ed è anche molto vicina al confine Svizzero, questo vi dà la possibilità di viaggiare a nord direttamente verso le Alpi. Partendo da Chiavenna, che è a nord del lago di Lecco, potete salire al passo dello Spluga e poi tornare a Chiavenna e dormire lì, oppure potete fare un’escursione di un giorno controllando gli orari del treno sul sito www.trenitalia.com; partendo presto al mattino si può prevedere di rientrare in serata.

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

Se cercate un’escursione di livello HC (hors catégorie) senza andare troppo lontano dalla città, potete provare il Passo San Marco. Si passa da San Pellegrino e si raggiunge il Passo che si trova a 2000 metri slm. Il giro è lungo circa 120 km totali dal centro di Bergamo (andata e ritorno).

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

Se prevedete lunghe pedalate nelle montagne attorno a Bergamo, portate con voi un paio di scaldamuscoli per le braccia e una giacca a vento senza maniche anche se fa caldo perchè passerete attraverso diverse vallate dove la temperatura cala in modo brusco ed è difficile mantenersi al caldo. Inoltre se partite presto, potrebbe darvi fastidio anche il vento durante le lunghe discese.

Se siete patiti delle gare di Gran fondo, potete venire a Bergamo anche solo per la Gran Fondo Felice Gimondi. Il circuito della gara, passa dagli itinerari che ho menzionato ed è veramente speciale.

Potete anche fare delle lunghe passeggiate nella parte storica di Bergamo, conosciuta come Città Alta, che si raggiunge a piedi o in funicolare e offre pranzi deliziosi. Vi consiglio Da Mimmo, il Circolino o Franco per i giorni in cui non avete voglia di pedalare.
Città Alta è circondata dalle Mura Veneziane, di recente diventate Patrimonio Unesco. Offrono vedute spettacolari!

Un post condiviso da Gökhan Kutluer (@gokhankutluer) in data:

L’aeroporto di Orio al Serio si trova a 10 – 15 minuti dalla città e si trovano voli giornalieri. Ci sono hotel e ostelli in città e fuori per pernottare. Se pensate di fermarvi a lungo anche Airbnb è una buona alternativa perchè troverete sconti per chi vuole soggiornare più a lungo.

Gökhan Kutluer – Seguilo su Instagram

 

Lascia un commento